Home page
posta
- HOME
L'associazione
Le attività
Lo statuto
Per associarsi
 
-IL QOELET
Le finalità
I Progetti
 
 
- IL "LONTANO
    PRESENTE"
 
- Premio per don
 Sergio Colombo
 
 


Descrizione sintetica dei Progetti

L’insegnamento dei linguaggi

filmico, teatrale, musicale, politico, della memoria, comportamentale, l’altro, il diverso, lo stare insieme, la festa, ……


Qoelet: “Sala della Comunità”, sta ad indicare l’uso polivalente e versatile di uno spazio che può facilmente trasformarsi ed essere utilizzato per le diverse esigenze. Si realizza così la vocazione a riunire nelle sale ed a chiamare la gente in piazza per ridere, pensare, provocare e svegliare dal torpore.
La cura del bello e di ciò che rende l’uomo più uomo passa anche attraverso la dimensione culturale e politica, che può favorire la cura della propria umanità e di quella del territorio in cui vive, per promuovere un modo di stare insieme, di abitare il mondo e di costruire una storia degna dell’uomo.
La “Sala della Comunità” si propone di insegnare ai giovani e ai residenti del territorio i linguaggi tipici di ogni attività intrapresa:


  1. Cineforum per adulti e il cinema per i ragazzi o il linguaggio filmico: propone film di qualità, che trattano temi che suscitano confronto, riflessione e dibattito;

  2. Rassegna “Per amore della Terra e dell’uomo” o il linguaggio della memoria, del comportamento verso le risorse comuni come l’ambiente, il territorio, l’aria, l’acqua, il traffico: rassegna proposta alle scuole di ogni ordine e grado. Spettacoli e film che possono diventare la conclusione di un percorso scolastico o un momento di approfondimento. Promuove argomenti e tematiche che toccano in profondità e aiutano a formare una cultura giovanile;

  3. Educazione alla musica o il linguaggio musicale: avvicina i ragazzi alla musica e li stimola a suonare uno strumento. Promuove il tempo libero e la vitalità dei ragazzi perché trovino in un’attività personale un modo intelligente per stare insieme;

  4. Corsi di teatro per ragazzi, adolescenti e disabili o il linguaggio teatrale: avvicina i ragazzi al teatro per contribuire alla formazione della loro personalità educandoli alla disciplina, al lavoro di gruppo, alla creatività espressiva, al bello;

  5. Rassegna di teatro per bambini ed adulti: per avvicinare le famiglie al teatro;

  6. Spettacoli teatrali per il Natale e la festa della mamma: i bambini protagonisti sulla scena;

  7. Corsi di politica o il linguaggio del bene comune: percorso di formazione per giovani alla politica. Finalizzati alla costruzione di un metodo politico attraverso lo studio delle diverse concezioni della politica e la conoscenza delle strutture della società;

  8. Educazione alla festa ed allo stare insieme o il linguaggio della festa attraverso l’organizzazione di quattro spettacoli annuali all’interno della Festa del Palio del Quartiere di Redona;

  9. Il Lontano presente o il linguaggio dell’altro, il lontano, il diverso: è una rassegna annuale che cerca di far incontrare i mondi più lontani perché scoprano di essere vicini e di avere molto in comune. Vengono proposti dibattiti, spettacoli e film realizzati in Africa, Asia e America latina per raccontare le storie di uomini e di popoli che hanno una loro ricchezza culturale consolidatasi nella storia locale ricca di contenuti peculiari e con una dignità propria. Negli ultimi anni il “lontano” si è fatto sempre più vicino e presente nella storia di tanti immigrati che vengono ad abitare in mezzo a noi.

con il patrocinio della