Home page
posta
- HOME
L'associazione
Le attività
Lo statuto
Per associarsi
 
-IL QOELET
Le finalità
I Progetti
 
 
- IL "LONTANO
    PRESENTE"
 
- Premio per don
 Sergio Colombo
 
 
altre
edizioni


PRESENTANO

nell'ambito del progetto

FACCIAMO PACE CON LE EX COLONIE ITALIANE
ONU DEI POPOLI 2010

"Lontano Presente"        Rassegna 2010
" ....la propria casa é la propria protezione, custodisce i nostri segreti, fa da sentinella alla porta dell'orgoglio di sé ; quando non si possiede né una casa né un paese dove si possa godere il lusso della pace, allora forse ci si può considerare dei rifugiati a tutti gli effetti.  "

- Nuruddin Farah,
"Rifugiati, voci della diaspora somala",
Meltemi 2003

" Giardiniere, apri la porta del giardino
Io non sono un ladro di fiori,
io stesso mi sono fatto rosa,
non vado in cerca di un fiore qualsiasi.
"




- Zaher Rezai,
immigrato afgano sedicenne schiacciato
dalle ruote di un tir a Mestre nel dicembre 2008


Cineteatro Qoelet via Leone XIII n. 22 Bergamo
ore 20.45


venerdì 8 ottobre


Conferenza

"SCRITTURE MIGRANTI"

Federica Sossi (Università di Bergamo)
intervista:

Gabriella Ghermandi
scrittrice italo etiope
Erminia Dell'Oro scrittrice nata in Eritrea
Fatima Ahmed migrante somalo vietnamita


Gabriella Ghermandi

Erminia Dell'Oro


Fatima Ahmed
 
1 - Introduzione 21.09
2 - Prima parte 44.59
3 - Seconda parte 23.28
4 - Interventi 32.00

sabato 9 ottobre

Racconti e musiche dall'Etiopia

"REGINA DI FIORI E DI PERLE"

Con Gabriella Ghermandi e Gabin Dabiré


venerdì 15 ottobre

 

Conferenza

"QUESTIONI DI RAZZA?"

Guido Barbujani (Università di Ferrara)
discute di Razze e razzismi
Introduce
Telmo Pievani

 

Guido Barbujani

Telmo Pievani
 
1 - Introduzione 08.07
2 - discusssione 43.35
3 - Interventi 30.50

venerdì 22 ottobre

Conferenza

"IL CENTRO DI ACCOGLIENZA
PER RICHIEDENTI ASILO"

"C.A.R.A Italia"
documentario di Dagmawi Ygme
r

Trama:
Hassan e Abubaker, ragazzi somali di 20 e 21 anni, sono nati e cresciuti insieme a Mogadiscio durante la guerra civile. La loro amicizia è quasi un destino: compagni di classe alle elementari, si sono ritrovati a Tripoli durante la fuga verso l’Europa e infine nel C.A.R.A. di Castelnuovo di Porto, un centro di prima accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo a quaranta chilometri da Roma. Attraverso la voce di Hassan, il documentario racconta l’attesa frustrante del riconoscimento dello status di rifugiato nel vuoto del centro e lo smarrimento dopo averlo ottenuto, senza sapere più dove dormire e dove mangiare. Un impietoso sguardo dall’interno sull’accoglienza che il nostro paese riserva a chi è cresciuto nel mito dell’Europa democratica e civile.


venerdì 29 ottobre

Conferenza

"SUL FILO DELLA FRONTIERA
Dalla migrazione –forzata– alla cittadinanza"


Tavola rotonda con:
Beppe Traina (servizio migrazioni
del comune di Bergamo),

Federica Sossi (Università di Bergamo)
Francesco Breviario (dipartimento internazionale ISCOS Pace e Legalità CISL Bergamo),
Giuseppe Errico (ufficio diritti della Cgil)

Coordina:
Emilia Naldi (giurista, cultrice di pari opportunità e analisi di genere Università di Bergamo)


1 - Prima parte 44.29
2 - Seconda parte 30.57
3 - Terza parte 51.30

Venerdì sera ore 20.45 cineteatro Qoelet
Il "Lontano Presente" è un'iniziativa che "Le Piane di Redona" da più di venti anni propongono per contribuire a tener viva, nel quartiere e nella nostra città, l'attenzione alla conoscenza delle diverse culture e religioni, come un aspetto importante della nostra modernità.